Guglielmo Castelli

Guglielmo Castelli nasce a Torino nel 1987, vive e lavora a Torino. Ha studiato scenografia teatrale all'Accademia Albertina di Torino. Nel 2016 è inserito da Forbes nella lista 30Under30 per le arti visive in Europa. Transitorietà e fragilità, instabilità e una notevole fluidità caratterizzano l’immaginario frammentato nei disegni e nei dipinti di Guglielmo Castelli. Gli oggetti non sempre chiaramente definibili, i corpi umani e animali, o anche le piante formano una micro-realtà coerente ma al tempo stesso magica ed enigmatica, i cui elementi sono in costante evoluzione e si trasformano reciprocamente uno nell’altro, mentre i confini tra i diversi campi si dissolvono. Le sue opere sono state esposte in mostre sia personali che collettive, in istituzioni pubbliche e private tra cui The Cabin a Los Angeles, Artissima a Torino, Galleria il Segno a Roma, MACRO a Roma, 17° Quadriennale d’arte a Roma, Galleria Ronaldo Anselmi a Berlino, Fondazione Louis Vuitton a Parigi, the Parkview Museum a Singapore, NContemporary gallery a Londra. Nel 2015 è stato il vincitore del Premio speciale Combat sezione Pittura. Ha partecipato ad alcune residenze artistiche come La Brea residency a Los Angeles (2020), Kunstlergaus Bethanien di Berlino (2017/18) e MACRO-Museo di Arte Contemporanea di Roma (2014/15). Guglielmo Castelli è rappresentato dalla Galleria Francesca Antonini Arte Contemporanea di Roma. 

→ visita il sito personale